24 agosto 2015

Mattia Spolladore – La Chiavica dell'Agrifoglio

La Chiavica dell'Agrifoglio 1 - Photo by  Mattia Spolladore for FEdetails.net

La Chiavica dell'Agrifoglio è uno dei più antichi edifici idraulici che si vedono ancora oggi in provincia di Ferrara. Costruita per risanare le acque del Galvano, fu eretta nel 1600 e ampliata nel 1700 su una ansa del Po di Volano, in sostituzione della Chiavica di Volano distrutta nel 1672 dalle mareggiate.

23 febbraio 2015

iNobiettivo - Il T.C.F. (Tipico Ciclista Ferrarese)

La rubrica giovane e irriverente di Nicolò BattagliaBicicletta a Ferrara, ItalyCarluca è in ritardo. Come al solito.

Non sa come sia possibile. Insomma, si sveglia presto, colazione e doccia in tempo record; esce però di casa sempre dieci minuti dopo l’orario previsto.

Come al solito, quando si ha fretta, la catena che chiude la bici alla rastrelliera sotto casa fa le bizze.

Dopo aver liberato il mezzo mezzo scassato, Carluca si lancia a perdifiato per strada, come al solito.

Un conto è arrivare tardi ad un aperitivo con gli amici ma il primo giorno del nuovo lavoro …può ancora farcela, è solo questione di pedalare con tutta la forza che ha in corpo e non fermarsi mai.

Il passaggio a livello gli si sbarra davanti agli occhi, come al solito. “Ma porc’…”

Con una scivolata da maestro passa sotto le sbarre. Gli automobilisti, dentro i loro confortevoli abitacoli sbalordiscono. Fanno il tifo per Carluca.

Pedala. Carluca pedala come se fosse inseguito da un branco di ghepardi famelici.

I semafori diventano rossi appena il poveretto li avvista, come al solito. Incurante se ne sbatte e con uno slalom chirurgico schiva automobili e motorini.

Passa davanti alla cattedrale così veloce che la sua figura sembra fuori fuoco. una palla di cannone che sobbalza sui sanpietrini.

Il semaforo di largo castello è  miracolosamente verde. Almeno questo incrocio può superarlo legalmente.

Un autobus che arriva da Giovecca però non si ferma al suo rosso, distrazione dell’autista.

“Dov’è andato a finire il nuovo stagista? Questo ritardo è inammissibile!”

Carluca non si dispera, ha comunque un nuovo lavoro…

Adesivo per auto.

 

Racconto originale di Nicolò Battaglia 

Foto originale di Franco Colla 

 

 

02 febbraio 2015

iNobiettivo – Il grande Tebaldi

La rubrica giovane e irriverente di Nicolò BattagliaGalleria Matteotti, Ferrara, ItalyTebaldi era il più bravo che c’era.

Tebaldi sapeva che era bravo, così bravo che dava dei metri a tutti. Ma non si può dar sempre dei metri a tutti. Prima o poi sarebbe arrivato qualcuno più bravo di lui, impossibile non capitasse.
 

26 gennaio 2015

iNobiettivo – Rodolfo e il golf

La rubrica giovane e irriverente di Nicolò Battagliawww.golfstyle.itRodolfo era un golfista.

Era così da sempre.

I suoi genitori avevano provato a fargli fare prima piscina, poi calcio, karatè, pallavolo e pure tennis, tutte discipline che possono a tutti gli effetti essere chiamate sportive.

Il golf, al padre, non era mai sembrata un’attività fisica degna di quel nome.