30 gennaio 2014

Lo stanzino della Duchesse

Stanzino delle Duchesse, Photo1
Lo stanzino delle Duchesse è un piccolissimo ambiente cinquecentesco che si trova all’interno del Palazzo Comunale di Ferrara e fu realizzato per Eleonora e Lucrezia d’Este, figlie di Ercole II.
Le pareti sono rivestite con pannelli di legno dipinto e dorato, opera in gran parte di Cesare, Camillo e soprattutto Sebastiano Filippi, detto “il Bastianino”  che vi lavorarono tra il 1555 e il 1560.


28 gennaio 2014

Instagramers Ferrara a Bondeno e Stellata con #Openricostruzione e #ShootForChange

#openricostruzione                      Foto di #openricostruzione

Sabato scorso (25 Gennaio 2014) il gruppo di Instagramers Ferrara, la community che raggruppa gli utenti di Instagram ferraresi, si è trasferita a Bondeno e Stellata per una giornata fotografica molto particolare.
Infatti questa volta, oltre a pubblicare solo belle foto, gli igersferrara ( così vengono chiamati gli appartenenti al gruppo) sono stati chiamati soprattutto per realizzare un vero e proprio reportage fotografico in tempo reale degli edifici danneggiati dal terremoto del 2012, nelle due località in provincia di Ferrara.


27 gennaio 2014

iNobiettivo: Quando Magoo mangia pesante

La rubrica giovane e irriverente di Nicolò Battaglia
Cortile interno del Castello Estense, Ferrara - Inner courtyard of the Castello Estense, Ferrara, Italy
È il cortile del castello, ma l’aria ha profumo parigino. Oblunghi lampioni di ghisa nera piantati come spilli qua e là illuminano un dedalo di basse siepi. Tavoli tondi sparpagliati, eleganti camerieri con la giacca bianca corrono tra le stradine labirintiche create dal verde per servire i commensali.


22 gennaio 2014

One shot: tutto in una foto - riflessi

One shot: riflessi, Castello Estense - One shot
Sia che mi trovi in una giornata piovosa o in una soleggiata, mi ritrovo spesso a cercare riflessi impossibili nelle pozzanghere e nelle vetrine alla ricerca di uno scatto emozionante.


21 gennaio 2014

Interni della Delizia Estense di Benvignante

Delizia Estense di Benvignante, inside, by Angela Masieri for FEdetails.net, photo1
A volte tramite i moduli di contatto del Blog o tramite messaggi dai vari social network, dove FEdetails.net è presente, arrivano varie segnalazioni di luoghi ferraresi di particolare interesse da fotografare o ci spediscono direttamente una serie di foto che potrebbero essere pubblicate in qualche nostro articolo. E’ questo il caso delle tre foto di oggi in questo articolo che ci sono state cortesemente inviate da Angela Masieri. Con i suoi interessanti scatti, possiamo finalmente mostravi l’interno della Delizia Estense di Benvignante.


20 gennaio 2014

iNobiettivo: Intristente

La rubrica giovane e irriverente di Nicolò Battaglia
Basilica di San Giorgio, Ferrara, Italy
Quel pomeriggio il cielo era più grigio dell’asfalto in terra. Carlo aspettava davanti alla chiesa di San Giorgio, assieme a tutti gli altri. Nessuno parlava più con lui da quando aveva quasi ammazzato di botte Paolo, più di dieci anni prima.

Ma era passato così tanto tempo ormai. E Paolo stava quasi arrivando.


16 gennaio 2014

Palazzo Bentivoglio details

Palazzo Bentivoglio, Ferrara, Italy, Photo1
In Via Garibaldi ( Google Maps ), una delle vie più famose e trafficate di Ferrara, si trova un palazzo che nella facciata ha il suo punto di forza. Penso che pochi, addirittura gli stessi ferraresi che hanno occasione di passarci spesso davanti, difficilmente non girino la testa a osservare le ricche decorazioni della facciata di palazzo Bentivoglio. Dalla prima foto di questo articolo penso che si capisca molto bene di cosa stiamo parlando…vero? Sorriso

14 gennaio 2014

#instameet Mondiale di Instagram a Ferrara

#igersferrara collage, Instagramers Ferrara
Questa domenica ( 12 Gennaio 2014 ) Instagramers Ferrara ha organizzato il suo meeting in occasione del Instameet Mondiale. Non avete ancora capito di cosa stiamo parlando? Nessun problema…siamo qui per questo! Occhiolino


13 gennaio 2014

iNobiettivo: la morale è non fare le smorfie

La rubrica giovane e irriverente di Nicolò Battaglia

Leond d'Oro, Ferrara, Italy

Il signor Osvaldo andava tutti i giorni a fare colazione al Leon d’Oro. Caffè e brioche. Le caramelle al caffè con l’incarto marrone triste se le metteva tutte in tasca. Le teneva per il suo nipotino Luca. Ogni volta che il nipotino lo andava a trovare Osvaldo gli regalava una caramella.

09 gennaio 2014

San Giorgio e San Maurelio nella Basilica

Statua di San Giorgio nella Basilica di San Giorgio, Ferrara, Italia - Statue of St. George in St. George Cathedral, Ferrara, Italy Photo of Marcello Tani
La Basilica di San Giorgio è una delle chiese di Ferrara di maggiore importanza. Non per niente Papa Giovanni Paolo II, quando anni fa venne in visita a Ferrara, fece qui la sua prima tappa.
La Basilica è stata la prima cattedrale della città prima che venisse costruita quella odierna dentro le Mura.
In fondo alla navata centrale, a destra e a sinistra del presbiterio, si trovano le due grosse statue rappresentanti i due patroni di Ferrara. Quello di destra, che vedete nella foto sopra, rappresenta San Giorgio che sovrasta il drago appena ucciso.

08 gennaio 2014

Ricetta tipica della settimana: timballo di piselli “ruvie”


Come tutte quelle del nostro Blog, anche questa settimana vi proponiamo una tipica ricetta ferrarese molto facile da realizzare a casa.
p.s. “ruvie” in dialetto ferrarese sono appunto i piselli! Occhiolino

Photo by http://love4pastry.blogspot.it/
Ingredienti:
Per 4/5 persone
200 gr di piselli
80 gr di prosciutto
80 gr di burro
10 uova
latte
brodo vegetale
una cipolla
prezzemolo
cannella macinata
Formaggio grattugiato ( a piacere )
Pane grattugiato


07 gennaio 2014

La Madonna di Santa Maria in Vado restaurata

La Madonna con Bambino di Santa Maria in Vado ristrutturata -  The Madonna whit Child  in Santa Maria in Vado restored - Photo of Marcello Tani
Il 20 Maggio 2012, come molti di voi sanno, è stata una brutta giornata per Ferrara: un tremendo terremoto nella notte ha coinvolto gran parte della provincia di ferrarese. Il sisma ha danneggiato in maniera più o meno grave varie chiese e palazzi antichi della città, ma fortunatamente, anche queste ferite si stanno lentamente rimarginando.
Una di queste è l’ultimazione del restauro della Madonna con Bambino, opera di Andrea Ferreri del 1715, che si trovava sul frontespizio più alto della chiesa di Santa Maria in Vado.


06 gennaio 2014

iNobiettivo: Il Guanto della Befana

La rubrica giovane e irriverente di Nicolò Battaglia

Via XX Settembre, Ferrara - XX Settembre Street, Ferrara, Italy
Timoteo tifava Befana. Come i suoi genitori e gli altri, quelli grandi, che tifavano per quegli uomini buffi che non facevano altro che parlare davanti ai microfoni ai telegiornali.

Tifava Befana, quel panzone di Babbo Natale un po’ gli stava pure antipatico. Era uno schiavista. Certo, i regali li portava lui, ma li facevano gli gnomi e i folletti tutti i giocattoli. Poi le renne dovevano volare qua e là trasportando il suo sederone. Bella vita, quella di Babbo Natale.

La Befana invece,lei si che era ganza, temeraria sulla sua scopa volante, vestita alla romana, che secondo il fratello di Timoteo, Gedeone, voleva dire avere addosso capperi e acciughe. Scarpe rotte e sincerità. Se alla befana stavi antipatico, se ti comportavi male, mica ti portava i regali, no no, solo del gran carbone, non vero carbone, carbone di zucchero che fa venire le carie e cadere i denti. Il dispetto perfetto.

Timoteo guardava fuori dalla finestra della sua casa in XX settembre, guardava verso porta romana. Perché se la befana era vestita alla romana allora era da quella parte che sarebbe arrivata volando fino a casa sua, un ragionamento che non faceva una piega. La calza era pronta, attaccata vicino al camino. E chi non aveva in casa il camino come faceva?

Dai befana. Fai vedere a tutti che sei la migliore.

Timoteo si era addormentato sul divano in salotto. I suoi genitori l’avevano coperto col pleddino e l’avevano fatto dormire lì, solo per quella sera.

Era la mattina del sei di gennaio. La mattina che Timoteo preferiva. Stropicciò gli occhi quando vide che al posto della calza adesso, attaccato al camino, c’era un guanto.

E dentro il guanto non c’erano dolci, solamente una lettera:
“Caro Timoteo,
tra tutti i bravi bambini che ci sono al mondo, tu fra tutti sei quello che mi vuole più bene. Gli altri pensano solo che sia una vecchia bruttona obbligata a portare loro dolci. Tifano tutti per Babbo Natale, quel ciccione schiavista. Mentre tu, caro Timoteo, tu ha sempre tifato per me, e io certe cose le so perché sono magica.
Allora in barba alla barba di Babbo Natale e a tutti gli altri bambini del mondo ai quali, stanotte, ho portato solo carbone, a te faccio un regalo speciale.
Il mio guanto magico.
L’altro lo tengo io, sennò non posso essere magica, ma con quel guanto, caro il mio tifoso numero uno, tu potrai avere tutto quello che desideri e far si che tutto quello che immagini diventi possibile.
Spero che come regalo ti piaccia. Fammi sapere per mail cosa ne pensi.
Fanne buon uso.
Tua amica per sempre.

Gisabella “la Befana” Cifolani ”

Decenni dopo, grazie al guanto della befana, Timoteo divenne l’imperatore della terra, soggiogò tutta l’umanità che non poté fare altro che soffrire e vivere nel terrore.

Ed ecco perché un po’ di carbone nella calza non fa mai male.

Racconto originale di Nicolò Battaglia
Foto originale di Franco Colla

Webcam Ferrara: www.comune.fe.it ( aggiornamento ogni 2 minuti )









www.comune.fe.it

02 gennaio 2014

Il buon anno con l’Incendio del Castello Estense 2014

Capodanno a Ferrara: incendio del Castello Estense - New Year's Eve in Ferrara: Estense Castle of fire, Foto1 By Mirko Scape
Per chi ha avuto la fortuna di trovarsi in città la notte di capodanno 2014, dopo aver sfidato il freddo pungente della notte ferrarese, sarà stato ampiamente ricompensato da uno spettacolo unico nel suo genere: l’incendio del Castello Estense! ( trovate un bellissimo video nell’articolo del Incendio del Castello 2012)
Un evento che ormai si ripete da diversi anni, ma che non ha mai perso il suo interesse nel tempo…anzi! Ancora una volta, migliaia e migliaia di persone, si sono ritrovate a festeggiare tutti insieme il nuovo anno attorno al simbolo della città di Ferrara…il magnifico e possente Castello Estense, illuminato da uno spettacolo pirotecnico durato venti di minuti accompagnato da celebri musiche classiche!