04 settembre 2013

Forse non tutti sanno che… n°5

Castello Estense, Ferrara, Iyaly, Photo 1

Protagonista della rubrica che ci aiuta a scoprire tante piccole curiosità sulla città di Ferrara è oggi il nostro tanto amato Castello Estense e in particolare modo l’area che si trova davanti all'ingresso del rivellino nord, che vedete nella foto sopra, con incastonato in alto il bellissimo baldacchino.

 


Visualizzazione ingrandita della mappa

 

Castello Estense, Ferrara, Iyaly, Photo 2

Forse non tutti sanno che … solo nel 1630 vengono aperte due vie pubbliche ai piedi del Castello Estense sul lato settentrionale, prima ad uso esclusivo della dimora estense.
Infatti, insieme ad altri lavori di ristrutturazione dell’edificio commissionati dall’allora cardinale Pallotta ( a cui si deve la costruzione del Tre Ponti di Comacchio ), viene reso pubblico il tratto della Via degli Angeli ( oggi Corso Ercole I d’Este, da dove è stata scattata la foto sopra ) fino al rivellino nord, dove la salita al Castello serviva da collegamento fra Corso Giovecca e l’antica strada che porta alle Mura.
Con questi lavori di viabilità stradale vengono aboliti i grandi Giardini del Padiglione che cingevano il Castello sul lato settentrionale e si concludevano sul tracciato viario delle attuali vie Lollio e Padiglioni ( Google Maps ).
L’area dei giardini viene in seguito ripartita fra l’orto detto di Terra Tedesca, sul quale sorgerà nel 1756 il Monte di Pietà ( che vedete sulla destra nella foto sopra ) e gli edifici di servizio del Castello Estense, che nel corso dei secoli XVII e XVIII sono poi trasformati e sostituiti da abitazioni private.

Foto originali di Franco Colla 
Fonte: 1492-1992 La strada degli Angeli e il suo Quadrivio, Gabriele Corbo Editore.

 

Webcam Ferrara: www.comune.fe.it ( aggiornamento ogni 2 minuti )


www.comune.fe.it

 

Nessun commento:

Posta un commento